Il principio dell’estetica. La ricerca del sublime. La visione dell’esistenza. Sono questi i valori che rendono distintiva l’arte. E quando ArtGallery li ritrova nel lavoro di un artista, lo premia nominandolo artista del mese e dedicandogli uno spazio espositivo virtuale. Perché l’arte non deve rimanere nascosta. Ma deve uscire a illuminare le coscienze.

La danza, opera di Rossella Rossi

Titolo Opera: La danza
Tecnica: Olio su tela
Dimensioni: 60 x 80cm

Artista del mese
Rossella Rossi

aprile 2017



REVIEW
Un elemento solo apparentemente semplice come l’acqua viene declinato in molteplici forme e colori, facendone emergere la sua vera complessità: riflessi, schiuma, colori e onde. Nelle opere di Rossella Rossi si percepisce una particolare sensibilità all’osservazione della realtà ed una raffinata resa cromatica dei dettagli. L’artista, sulla scia degli impressionisti francesi, riesce infatti a cogliere un turbinio di sensazioni e a trasformarle in forme originali e composizioni armoniose su tela.

L’artista parte quindi dall’osservazione della realtà per poi innestare nelle sue opere simboli e metafore inerenti al rapporto intrinseco tra uomo e natura. Dalle superfici acquatiche affiorano in perfetto equilibrio compositivo figure più o meno definite, corpi che si confondono con l’acqua e con i suoi riflessi, rimandando all’origine della vita, al tema dell’incontro e dell’unione.

La ricerca artistica di Rossella Rossi è di ampio respiro e coinvolge la dimensione estetica, la rappresentazione di un soggetto portatore di principi universali e la costante sperimentazione di tecniche e supporti differenti. Un processo di creazione artistica in continua evoluzione in cui l’artista si rinnova rimanendo salda all’elemento acquatico e al suo equilibrio con l’essere umano.    

BIO
Dopo un Dottorato di Ricerca in Scienze Genetiche (Università di Pavia) e quindici anni di attività di ricerca in Biologia Molecolare presso il CNR di Pavia, nel settembre 2005 si trasferisce a Parigi dove, parallelamente alla sua attività scientifica, inizia a dedicarsi alla pittura, da sempre sua grande passione. Durante questo periodo segue uno stage di pittura dal vero all'Ecole Nationale Supériore de Beaux-art di Parigi e frequenta regolarmente gli ateliers de la Grande Chaumière.

Nel 2008 rientra a Milano e, dopo un corso di pittura e disegno presso l'Accademia di Brera, decide di dedicarsi alla pittura a tempo pieno, lasciando così la carriera scientifica.

Dal 2014 ad oggi Rossella Rossi ha esposto in diverse mostre personali: a Milano presso la Galleria Blanchaert e a Parigi presso gli spazi di Galerie Double S, Galerie Lee e Galerie Etienne de Causans. Ha preso parte al Salon d’Autumne di Parigi nel novembre 2016 ed al salone Art en Capital al Grand Palais di Parigi nel febbraio 2017. Nell’ultimo anno l’artista ha inoltre partecipato a numerose esposizioni collettive in giro per il mondo tra cui a New York, Parigi, Pechino, Londra, Colonia, Seul e a Milano, in occasione della mostra dei finalisti del Premio ARTE 2016, venticinquesima edizione del famoso concorso indetto da Mondadori Editore.  
Tags: